Crea sito

Cosa eliminare per essere felice. Ecco i quattro passi.

Sono quattro le cose  che dobbiamo smettere di fare per essere felice. Si tratta di un cambiamento del proprio punto di vista sulla vita. Vediamo insieme quale potrebbe essere il percorso che ci porterà a iniziare ad essere felici.

Partiamo da una affermazione: per aggiungere valore alla propria vita è davvero necessario aggiungere altro? Forse la soluzione alla continua ricercare della felicità è esattamente il contrario: togliere qualcosa!

Togliere, ridurre, minimizzare e semplificare è la chiave di lettura.

Per essere felice devi smettere di essere infelice. Lo si fa eliminando 4 atteggiamenti, che il più delle volte diamo per scontato o che consideriamo naturali.

  • Primo atteggiamento da evitare: lamertarsi.

Nella maggior parte dei casi i nostri problemi non sono dei veri problemi.

Un vero problema è ad esempio non sapere se stasera riuscirai a mangiare oppure no; una grave malattia, vivere in un paese in guerra, non avere un posto dove dormire. Se non si ha nessuno di questi problemi, lamentarsi è un’offesa a chi  si trova davvero in una delle difficoltà sopra descritte.

Inoltre NESSUNO ha mai ottenuto niente lamentandosi.

Lamentarsi e prendersela con le ingiustizie che colpiscono la nostra vita non serve a niente, è solo tempo perso.

Alla lunga, le continue lamentele ci faranno solo del male.

Come si supera questo comportamento negativo? Il primo passo è quello della gratitudine.

 

  • Secondo atteggiamento da superare per essere felice: invidiare.

Si innesca un pensiero continuo. Mentre tu non stai facendo ciò che ami, sai che là fuori c’è qualcuno che lo sta facendo.

L’invidia è un sentimento che bisogna completamente sradicare dalla nostra vita se vogliamo provare a migliorarla. Non solo perché, non si ottiene nulla a invidiare gli altri, ma anche perché attraverso l’invidia ci si dimentica di quelli che sono i nostri obiettivi per concentrarsi su quelli raggiunti dagli altri.

Come si supera questo comportamento negativo? AGENDO verso il proprio obiettivo.

essere felice semplicemente

  • Terzo atteggiamento da togliere: aspettare.

Sai cosa ci fa morire di ansia? L’attesa. 

L’attesa di qualcosa di straordinario, di un colpo di fortuna, della persona giusta, di un segnale esterno, di una spinta, di un aiuto dall’alto.

L’attesa di un cambiamento che non avverrà mai se non sarai tu a fare qualcosa di concreto per innescarlo. Sei lì ad aspettare, le lancette corrono e il fiato diventa ogni giorno più corto. 

Perché l’attesa ti logora e non porta a niente.

Agisci, mettiamoci al lavoro sui nostri sogni, subito. Inseguiamo la felicità, da ora.

 

  • Quarto atteggiamento da ridurre al minimo per essere felice: paragonarsi agli altri.

Paragonarsi agli altri è uno dei mali più grandi che puoi infliggere a te stesso. Non è facile evitare questo comportamento.

Le pubblicità e i social network ci mostrano ogni giorno persone di bell’aspetto, felici e spensierate. Questo continuo confronto ti fa pensare di non essere mai abbastanza e di non avere mai abbastanza.

La verità che nessuno ci dice è che ognuno di noi è unico.

Chiunque tu sia, sappi che sei una storia unica e irripetibile. La tua felicità ha una forma che conosci solo tu e il tuo scopo è trovarla e realizzarla.

Smettiamola di perdere tempo a paragonarci agli altri. Noi non siamo loro e (fortunatamente) non lo saremo mai. Concentriamoci sulla nostra essenza, realizziamo il nostro potenziale umano e rendiamo la nostra vita  incredibile.

Mammantonella

Sono ottimista col cuore e pessimista con la testa, forte ed insicura allo stesso tempo, complicata nella mia semplicità..Social addicted e geekmom.

You may also like...