Crea sito

Gli asparagi: germogli di salute

Sia nella specie coltivati che in quella selvatica gli asparagi hanno avuto fin dall’antichità forti valenze simboliche: venivano considerati afrodisiaci, ma anche apprezzati per alcune cure naturali dagli antichi Egizi.

 

Questa verdura ha un basso contenuto calorico, solo 195 Kcal a porzione. 

 

asparagi

La scienza ha negli anni confermato il loro effetto diuretico e molto depurativo, inoltre la presenza di sostanze come glutatione e saponine li rende utili per la prevenzione del tumore al colon.

Da sfatare l’idea che faccia male al fegato e che sono indigeste. Anzi il contrario sono leggere e fanno bene alla salute.

L’odore pungente che gli asparagi conferisce alle urine è dovuto alla formazione di composti solforati che non vengono sprigionati con la cottura di questi germogli, ma solo durante il passaggio degli stessi nei reni.

Tranquille non ho scritto questo post per darvi solo queste info utili, ma noiose inserite in qualsiasi rivista salutistica, ma per donarvi una nuova ricettiva, semplice e veloce (come del resto sono tutte le ricette che io realizzo normalmente in casa e che vi propongo su questo blog).

 

Se nelle ricette puntate sul sapore e sulla semplicità sicuramente vi piacerà il risotto che vi propongo oggi, che eccelle sicuramente in entrambi i punti.

 

Risotto verde agli asparagi

In casa adoriamo tutti e quattro il riso in tutte le sue forme e varianti.

 

Il risotto che vi proponiamo oggi è un tipico risotto primaverile, leggero e dal sapore molto gradevole e saporito. Gli ingredienti previsti per preparare questo risotto agli asparagi non sono tantissimi e non sono (se si è in primavera, appunto) complicati da trovare.

 

  • Ingredienti:
  • 350 g di riso Arborio o Carnaroli o quello che riporta sulla confezione: per risotti;
  • 2 mazzetti di asparagi verdi;
  • 1 l di Brodo vegetale;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • 4 foglie di basilico fresco per decorare;
  • 1 pizzico di sale
  • asparagi risotto

  • Procedimento:

    Scaldate  e portatelo a ebollizione il Brodo vegetale in un pentolino.

  • Eliminate la parte fibrosa degli asparagi e lavateli per bene. Non è facile pulire gli asparagi senza eliminare troppa polpa gambo. Vi spiego una semplice astuzia. Mettere l’asparago sopra un pentolino capovolto e pelarlo mediante  un semplice pelapatate messo però di piatto. L’asparago va girato di volta in volta con le dita facendo attenzione al pelapatate in modo tale da pelarlo in maniera uniforme e senza esercitare troppa pressione sul gambo altrimenti si rischia di eliminare troppa polpa. Separate le punte degli asparagi dai gambi. Tagliate poi i gambi a rotelle di circa 5 millimetri di spessore.
  • Prendete la pentola o il tegame che avete deciso di utilizzare per cucinare il risotto e aggiungere i 3 cucchiai di olio evo. Fate scaldare leggermente, poi aggiungete metà delle rotelle degli asparagi che avete tagliato prima. Fate rosolare e aggiungete il riso. Quando il riso inizia a colorarsi, aggiungere il vino bianco e far evaporare.
  • Versate sul riso due mestoli di brodo vegetale con un pizzico di sale e mescolate. In totale, il riso dovrà cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio, versando il brodo poco a poco sempre mescolando. A metà cottura del riso, aggiungete il resto degli asparagi.
  • Assaggiate un po’ di riso per testare il punto di cottura (questa è la parte che adoro e che mi soddisfa di più). Quando il risotto sarà al dente, toglietelo dal fuoco, aggiungete il Parmigiano Reggiano grattugiato, una noce di burro e mescolate fino a che si fonda.
  • Dopo aver mantecato il burro con il parmigiano, potete aggiungere delle foglioline di basilico fresco per decorare e donare ancora più di profumo al vostro piatto.
  • PRONTE??? E ora è l’ora di prepararlo e di presentarlo sulla vostra tavola.
  • Piacerà ai grandi, ma soprattutto ai piccolini. Buon appetito!

Mammantonella

Sono ottimista col cuore e pessimista con la testa, forte ed insicura allo stesso tempo, complicata nella mia semplicità..Social addicted e geekmom.

You may also like...