Crea sito

CROSTATA MORBIDA di Benedetta Parodi

  • 125g Zucchero
  • 1 uovo
  • 75g burro sciolto
  • 75g yogurt
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 300g farina
  • 1 pizzichino di sale
  • marmellata/ Crema pasticcera/ ganache al cioccolato

crostata morbida

Sbattiamo l’uovo con lo zucchero, aggiungiamo il burro sciolto a bagnomaria o a micronde. Mescoliamo il tutto e aggiungiamo lo yogurt bianco. Aggiungiamo gradatamente la farina, il lievito e i pizzichino di sale. Amalgamiamo il tutto e stendiamo l’impasto direttamente su una carta da forno. Mettiamo il tutto su una teglia per crostate e inforniamo a 180° per 25/30 minuti. Appena dorata uscire dal forno e far raffreddare.

Muffin da leccarsi i baffi

  • 300 g di FARINA 00
  • 150 g di ZUCCHERO
  • 200 ml di LATTE
  • 2 UOVA
  • 100 g di BURRO
  • un pò di buccia di LIMONE grattuggiata
  • 1 bustina di LIEVITO per dolci vanigliato
  • NUTELLA

 

Preparazione:
In una terrina mescolare le uova con il latte, sciogliere il burro a bagno maria o a micoonde e unirlo al composto, amalgamare bene il tutto.
Aggiungere la farina piano piano setacciandola, grattuaggiare un pò di buccia di limone e infine unire il lievito.
Amalgamare bene il tutto.
Con l’impasto ottenuto riempire per metà 12 stampini per maffin, sopra all’impasto mettere una NOCE abbondante di nutella e infornare a 180° per 15 minuti circa.
La nutella durante la cottura scendera’ piano piano all’interno del composto e rimarrà al centro (almeno si spera).

Focaccia buona buona!!!!

  • 200 g di Farina Manitoba
  • 200 g di Farina 0
  • 50 g di Farina Integrale
  • 1 cucchiaino di Miele prodotto artigianalmente
  • 1/2 cucchiaio di sale fino
  • 300 ml di acqua tiepida (non calda)
  • 1/2 cubetto di lievito di birra

IMG_0423

Metti in una ciotola i tre tipi di farina e mescola il tutto. All’interno della farina inserisci 1/2 cubetto di lievito di birra e inizia a farlo sciogliere insieme all’acqua tiepida. Una volta inserita tutta l’acqua, inizia ad impastare delicatamente. Dopo circa 5 minuti inserire un cucchiano di miele artigianale. Dopo ormai 10 minuti che si impasta mettere 1/2 cucchiaio di sale fino. Non si inserisce subito il sale perchè bloccherebbe la lievitazione, mentre il miele la favorisce. Fare una pallina morbida e mettere a riposare in uno strofinaccio un pò inumidito per almeno 2 ore.

la Pasta ideale: GAROFALO

IMG_0414Una pasta che tiene la cottura. Per chi adora come noi la pasta al dente, questa è ideale. Ci vuole un pò più di tempo per la cottura rispetto alla pasta Barilla, ma davvero questa pasta non scuoce e rimane perfetta.

Provatela e poi mi dite.

 

 

Per il bucato: Bianchi



IMG_0431Una triade che donerà al tuo bucato un bianco brillante e un profumo di pulito extra.

Mia madre sempre mi diceva: perchè non utilizzi il Dash, che più bianco non si può!!!!!!!!

Io ero dell’opinione che tutti i detersivi erano uguali e mi limitavo a comprare quello in offerta. Aime!!Mi sbagliavo non tutti sono uguali!!! Prima di provare il Dash ottenevo un bucato mediocre, le macchie non sempre andavano via e non lasciavano nessuna profumazione, e così un giorno mi decisi a comprare il tanto declamato Dash. Risultato: da circa 4 anni che non lo cambio più con nessun altro detersivo, anche a fronte di un costo maggiore.

La triade consigliata per il lavaggio dei capi BIANCHI in lavatrice è la seguente: Dash Actilift Polvere (1 misurino), l’ammorbidente Coccolino (io utilizzo quello “celeste” e ne metto poco più di un tappo, direttamente nel vano apposito della lavatrice) e la candeggina ACE (poco più di un tappo, direttamente nel contenitore nella lavatrice apposito). Il lavaggio che effettuo è a 60° o 90° gradi, a seconda dello sporco sui vestiti.

Dash ACTILIFT Polvere grazie alla sua nuova formula Actilift dona un pulito il 50% in più rispetto alla formula precedente e il 70% in più rispetto agli altri detersivi che io personalmente ho provato. Toglie tutte le macchie, anche quelle più ostinate e toglie tutti i cattivi odori, anche quelli di sudore; e dona una piacevole profumazione (io scelgo o quella al bicarbonato o freschezza alpina, perchè amo i profumi freschi).

In abbinamento al detersivo normale, inserisco anche circa 30 ml di candeggina ACE. La candeggina è una vera manna; grazie all’azione ossidante, otteniamo un prodotto sbiancante e disinfettante ma anche battericida , funghicida , sporicida e virocida . Insomma una formula magica per le amanti dell’igiene e della pulizia.

Infine per donare una morbidezza senza eguali, utilizzo COCCOLINO, che è il numero uno nel suo campo.

Questa è la mia esperienza e vi consiglio di provare anche voi, per poter avere un confronto.

Cuore di Mamma
 

Cuore di Mamma
 

Cuore di Mamma
 

Cuore di Mamma



Per il Bucato: colorati e delicati.

IMG_0432Un terzetto perfetto!!!!!

Adatto per delicati, misti e per il cotone con lavaggi a 30°.

Dash perfetto per le macchie e per i cattivi odori, Coccolino ideale per donare morbidetta e per un igiene a prova di bomba Candeggina delicata Omino Bianco.

Questa la mia esperienza, provate anche voi e poi mi dite.

Mammantonella

 

social media specialistSalve,
sono mammantonella,

appassionata di web, di tecnologia, di fotografia e soprattutto di mio marito e dei miei figli.

Quando sono diventata moglie e poi mamma, mi sono spesso servita del web per rispondere ai tanti dubbi e interrogativi sulla gestione della casa, della cucina e dei figli. Mi sono così iscritta a numerose pagine Fb, ho navigato molti siti e blog e sono diventata amica di tante mamme. Da qui l’idea di aprire un mio blog dove racchiudere tutta la mia “breve” ma “intensa” esperienza di mamma; fare una sorta di elenco di prodotti IN e OUT, un elenco di cose che hanno soddisfatto o meno le mie aspettative, prodotti che si sono dimostrati adatti ed efficaci oppure no; e un elenco di ricette, poche ma buone e provate più volte.

Spero che questo piccolo COMPENDIO possa essere utile a qualcuna o qualcuno, in modo da evitare acquisti errati o impropri.

Buona navigazione.
Mammantonella

senza titolo-1-2 (4)

Mi trovate anche su FACEBOOK

http://www.facebook.com/pages/Ineoutmammantonella/143749742458286?ref=hl

e su Twitter

https://twitter.com/Mammantonella

 

Gocciole Homemade

 

  • Ecco a voi la ricetta delle mie Gocciole Homemade
  • DSC_0022
  • 300 g di FARINA
  • 2 UOVA
  • 80 g di ZUCCHERO
  • 50 g di BURRO
  • scorza di LIMONE grattuggiata
  • un pizzico di LIEVITO vanigliato in polvere
  • un pizzico di SALE
  • 100 g di GOCCE DI CIOCCOLATO
Tempo: 15 minuti per la preparazione e 15 minuti per la cottura.
Preparazione:  Prendi una spianatoia e  versa tutti gli ingredienti nel seguente ordine: prima la farina, poi il limone grattuggiato, il pizzico di lievito per dolci vanigliato, il sale e le gocce di cioccolato (è importante che le gocce di cioccolato siano messe prima nella farina, altrimenti quando poi si aggiunge il burro e l’uovo è più difficile amalgamare il tutto), mescola il tutto con le mani.
Fai sciogliere il burro a bagnomaria oppure (come faccio io) al microonde e sbatti le uova con una forchetta. Unisci il burro piano piano e continua a mescolare, poi passa alle uova e impasta impasta e impasta rigorosamente con le mani (io ho provato a non sporcarmi le mani e ad usare un leccapentola ma l’uso delle mani è stato essenziale).
A questo punto sarai di fronte ad un impasto compatto compatto.
Per poter fare delle forme più o meno rotonde di egual misura io (non avendo nessuno stampino) ho usato un flute di spumante.
Prima di fare le forme , ho steso con un mattarello un pò per volta l’impasto ottenuto, lasciandolo alto qualche centimentro (i biscotti non dovranno essere nè sottilissimi altrimenti si induriscono troppo durante la cottura, nè tanto meno grossissimi altrimenti saranno troppo pastosi) e a questo punto ho fatto le forme.
Man mano che facevo le forme le disponevo su una teglia coperta da carta da forno, mi raccomando di lasciare qualche centrimetro tra un biscotto e l’altro, altrimenti durante la cottura si uniranno e la forma rotonda dei biscotti non ci sarebbe più.
A questo punto i biscotti sono pronti per essere messi in forno a 170° gradi per 15/20 minuti.
Appena i biscotti avranno un pò di colorito, sfornate il tutto!!!!!!E, per i più golosi che non sanno aspettare, possono essere già pronti per essere serviti.

 

1 12 13 14